Mercoledì 19 dicembre 2012

Questo ragazzo ha qualcosa fuori dal comune, senza dubbio. Per la sua intelligenza e la sua dedizione alla causa. Il suo cristianesimo è lo stesso tipo di quello dei cristiani che si facevano divorare dalle fiere nei circhi romani, piuttosto che rinnegare la propria fede. Ma, anche, del tipo di quello dei crociati che riconquistarono Gerusalemme uccidendo tutti gli empi ebrei e musulmani che incontravano, donne e bambini compresi. Lo stesso zelo ardente, la stessa glorificazione del sangue e della guerra. Le confesso, Roger, che questo tipo di persone, anche se sono loro che fanno la Storia, a me suscitano più paura che ammirazione.

(Mario Vargas Llosa, “Il sogno del celta”)

Le Gocce sono scelte da Mariletta Caiazza