Il Milan di Sacchi

26 agosto 2019

Secondo 120 tifosi “vip” del Milan, il miglior allenatore della storia della squadra rossonera è Arrigo Sacchi. Hanno votato per lui giornalisti come Andrea Scanzi, Andrea Vianello, Carlo Pellegatti, mentre altri giornalisti, come Piero Sansonetti, hanno preferito Rocco, e altri ancora Niels Liedholm.

Al secondo posto si è classificato l’attuale mister del Napoli Ancelotti, che giocò nel Milan di Sacchi.

Il risultato della votazione è anche un buon traino proprio per Sacchi e per il libro che firma per l’editore Baldini e Castoldi, da qualche giorno in libreria.

Si chiama “La coppa degli immortali” , la storia di quella squadra che – con coraggio – i vertici del Milan decisero di affidare ad un allenatore poco noto e anche estraneo al mondo calcistico: non un ex giocatore, con origini “povere” perdipiù. Non sono solo i risultati che fece quella squadra – vincere per due volte consecutive la coppa dei campioni, per esempio – ma il modo rivoluzionario con cui giocava.

“Il calcio è saper fare tutto”, è quel che ha sempre pensato Sacchi, e che racconta al giornalista Luigi Garlando, che ha scritto il libro con lui.

La coppa degli immortali, Baldini & Castoldi, 2019

Io, avvocato di strada

27 giugno 2018

“La nostra professione è la più misericordiosa: difendiamo tutti, non giudichiamo nessuno”. Sono parole che si leggono su “Io, avvocato di strada”, di Massimiliano Arena.

Arena è nato in Puglia, ha studiato giurisprudenza più che altro per ragioni familiari e oggi è un avvocato divorzista. E’ il suo percorso ad essere originale: prima di iniziare a fare l’avvocato ha fatto il volontario in giro per il mondo, prima in Umbria durante il terremoto del 1997, poi in Sud America e in Africa.

Nel 2005 Arena ha dato vita in Italia ad una associazione che assiste senza casa, immigrati, prostitute, persone in difficoltà. La sua assistenza è giudiziaria, attraverso uno sportello situato nella stazione di Foggia, la sua città. Aiuta chi non ha diritti ad avere diritti.

Questo libro è in parte il racconto di alcune delle storie incontrate, in parte una riflessione sulla professione di avvocato, in parte un saggio sulla importanza dell’istruzione e dell’integrazione, anche dei migranti, tra i soggetti deboli incrociati nel corso della esperienza dello sportello a Foggia.

Il libro è tra i più venduti nella libreria Ubik di Foggia, magari con il vostro aiuto potrà cominciare a vendere anche nelle altre città italiane.

Io, avvocato di strada, Massimiliano Arena, Baldini e Castoldi, 2018

Gaetano Vannuzzi