Viaggielibri fa uso dei cookie per migliorare la vostra navigazione e per raccogliere informazioni su quel che gli utenti preferiscono.

Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti.

Altrimenti può abbandonare il sito.

Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. 

Vuoi ricevere la nostra newsletter?

Condividi

Delicious

Select Language

Italian English French German Russian Spanish

Lunedì 2 luglio 2012

Le Gocce sono scelte da This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

 

A mio avviso, ciò che non appartiene al nostro sé, non può essere dato agli altri...E' ovvio che non si possa dare ciò che non possediamo intimamente ma, anche se è meno ovvio, è anche impossibile ricevere ciò che non possediamo. Qualsiasi cosa riceviamo dagli altri deve prima di tutto essere presente nel nostro sé, per poter essere ricevuta, per poter essere percepita.

(Osho Rajneesh, “Filosofia della non-violenza”)

 

Martedì 3 luglio 2012

E qualche giorno dopo trovai, appeso in bella vista nella vetrina del verduraio di fronte, un cartello con la scritta: “Non si fa credito ai musicisti”. Possibile? Un cartello del genere nella capitale della musica? Ma ormai la musica a Vienna erano le marce militari: per strada, alla radio, non si sentiva altro che il rullare dei tamburi e lo squillo degli ottoni. In tanto marziale clangore, mi chiedevo, che ruolo avrebbe avuto il mio violino?

(Paolo Maurensig, “Canone inverso”)

 

 

Cerchi qualcosa sul sito?