Il Milan di Sacchi

26 agosto 2019

Secondo 120 tifosi “vip” del Milan, il miglior allenatore della storia della squadra rossonera è Arrigo Sacchi. Hanno votato per lui giornalisti come Andrea Scanzi, Andrea Vianello, Carlo Pellegatti, mentre altri giornalisti, come Piero Sansonetti, hanno preferito Rocco, e altri ancora Niels Liedholm.

Al secondo posto si è classificato l’attuale mister del Napoli Ancelotti, che giocò nel Milan di Sacchi.

Il risultato della votazione è anche un buon traino proprio per Sacchi e per il libro che firma per l’editore Baldini e Castoldi, da qualche giorno in libreria.

Si chiama “La coppa degli immortali” , la storia di quella squadra che – con coraggio – i vertici del Milan decisero di affidare ad un allenatore poco noto e anche estraneo al mondo calcistico: non un ex giocatore, con origini “povere” perdipiù. Non sono solo i risultati che fece quella squadra – vincere per due volte consecutive la coppa dei campioni, per esempio – ma il modo rivoluzionario con cui giocava.

“Il calcio è saper fare tutto”, è quel che ha sempre pensato Sacchi, e che racconta al giornalista Luigi Garlando, che ha scritto il libro con lui.

La coppa degli immortali, Baldini & Castoldi, 2019

Se vuoi, condividi