A (quasi) poco prezzo ai Caraibi

25 novembre

Un utilissimo elenco di strutture alberghiere a prezzi abbordabili. E’ quello che offre il sito del quotidiano britannico The Guardian a chi voglia visitare le isole caraibiche ma non disponga di moltissimi soldi, barche, yacht. E soprattutto non abbia voglia di lusso ma di sistemazioni decorose, perché ama il mare e il sole ma non necessariamente deve disporre di jacuzzi e bevande alcoliche.

Nell’isola di Guadalupe per esempio c’è l’hotel Les Flamboyants, che offre una camera a 53 dollari per notte. Si trova a 10 minuti da una delle spiagge più belle dell’isola, la spiaggia di Caravelle con la sua barriera corallina e la possibilità di fare snorkeling.

In un’altra isoletta dell’arcipelago dei Caraibi orientali, l’isola di Marie-Galante, c’è un albergo che si chiama Soleil Levant: una doppia con colazione a 55 dollari. L’albergo ha anche una piscina , le stanze anche una cucinetta e un tv a schermo piatto. Poco distante la spiaggia di Feuillère.

Altra isola: Martinica. In questo caso una struttura offre appartamenti a 83 dollari, con aria condizionata e wifi. Per mangiare non dovete far altro che girare per il lungomare tra i non costosi ristoranti. Se proprio volete andare a Barbados, isola decisamente per ricchi, trovate l’albergo South Gap: 106 dollari per la stanza. L’albergo è stato di recente rinnovato, è sul mare e la vista è decisamente bella. Anche in questo caso le stanze hanno una piccola cucina.

Il problema di questi posti è arrivarci: mettete in conto un giorno di voli con qualche scalo. Il costo, se prenotate per tempo, non è nemmeno impossibile: con meno di 1000 euro volate andata e ritorno con British Airways o American.

Miranda Guterres

Se vuoi, condividi