La Goccia: quanto può Dio trattenersi?

1 ottobre 2018
…e bisognava dire anche che Hannah Citrin oltre che col suo corpo ce l’aveva
anche con Dio, e gli sventolava in faccia le mani, e gli faceva certi brutti gesti, e
strillava e lo bestemmiava in polacco, e questo ancora passi, ma in yiddish? che
questa lingua certo Dio la capisce bene. E cos’era poi che voleva sempre, che lui
avesse il coraggio una buona volta di scender giù e mettersi faccia a faccia con
una povera donna di Dynòv, e in ogni modo fin qui lui non ne aveva avuto il
coraggio, ma tutte le volte che cominciava a strillare e a correre per il vicolo,
Momik correva subito a guardare, per non perdere l’occasione di assistere
all’incontro, perché quanto può Dio trattenersi di fronte a tali insulti, e per di più
se li sentono tutti qui attorno? Ma è forse fatto di ferro, Dio?
(David Grossman, “Vedi alla voce: amore”)
Le Gocce sono scelte da Mariletta Caiazza
Se vuoi, condividi