In Polonia, a Cracovia o a Danzica

4 agosto 2018

Qualcuno ci sarà andato da bambino o da ragazzo senza sapere che si trovava in Polonia. E’ lì infatti che si trova il campo di concentramento di Auschwitz-Birkenau, destinazione di molti viaggi della memoria anche dall’Italia. Ma la Polonia è molto altro, è un Paese affacciato sul mar Baltico ricco di storia medievale, ricca di cultura cattolica ma anche terra di un patrimonio culturale ebraico molto ricco.

A Cracovia c’è il Mercato dei tessuti che ha una storia di alcuni secoli. Cracovia è nel sud del Paese ed è una delle città più antiche della Polonia, antica residenza dei re, è considerata la capitale della cultura polacca. Oltre a molti altri monumenti, da segnalare il quartiere di Kazimierz, con le magnifiche sinagoghe rinascimentali che testimoniano i buoni rapporti intercorsi da sempre tra polacchi ed ebrei.

Se vi trovate in Polonia in questi giorni e fino a dopo ferragosto, a Danzica troverete la Fiera di San Domenico, che è giunta alla sua 758esima edizione: avete capito bene: si tratta di una fiera commerciale che ha oltre settecento anni di vita e che ormai attira turisti da tutto il mondo.

La prima edizione di questa fiera, che si tiene nella prima metà di agosto, è del 1260. Si offrono prodotti di artigianato locale ma anche bellissimi gioielli d’ambra ed un ricchissimo programma di eventi a margine, concerti, mostre, spettacoli eccetera. A Danzica conviene comprare la Gdansk Tourist Card, presso gli stand dell’Ente del Turismo di Danzica, aperti dal 28.07-19.08 nelle ore 11:00-19:00 e allestiti in tre punti: a Złota Brama, vicino alla fontana di Nettuno e in via Szeroka.

Miranda Guterres

Se vuoi, condividi