I pensieri oziosi di Jerome K. Jerome

10 luglio 2018

Dicono che è un libro perfetto da leggere in vacanza: si chiama “Pensieri oziosi di un ozioso per una vacanza oziosa” e l’autore è Jerome K. Jerome. Non sapete chi sia? Allora non avete idea di cosa sia l’umorismo. Jerome K Jerome , che prima di essere scrittore fu impiegato delle ferrovie, insegnante e anche giornalista, è l’autore di Tre uomini in barca, pubblicato alla fine del 1800 e ancora oggi famosissimo e divertentissimo.

Questo libro, pubblicato da Elliot,  è invece una raccolta di brevi saggi e secondo le riviste di libri – come Wuz – è bellissimo anche per la copertina

Pensieri oziosi, jerome k jerome

 

I quattordici capitoli – dedicati a temi quotidiani come “la bolletta” o anche a temi filosofici (“come uscire dal mondo), all’amore o alla pigrizia, al tempo nel senso del meteo o alla vanità – hanno in comune l’amica di ozio per eccellenza, per un ozioso di fine ottocento: la pipa.

Il libro è anche un elogio del carattere dell’ozioso, che non è un pigro e neppure un perditempo. Ma non è solo una raccolta di pensieri buffi, di frasi da sfoderare per fare bella figura in società.

Come in ogni umorista c’è la serietà di fondo e anche – in alcuni passaggi – un po’ di malinconia, che vuol dire intelligenza.

Pensieri oziosi di un ozioso per una vacanza oziosa, Jerome K. Jerome, Elliot, 2018

Gaetano Vannuzzi

Se vuoi, condividi