Strofinando i pavimenti

21 febbraio 2017

La maggior parte di loro ci notava appena. C’eravamo quando avevano bisogno di noi, e quando non servivamo più, puf, scomparivamo. Restavamo sullo sfondo, strofinando in silenzio i loro pavimenti, lucidando i loro mobili, lavando i loro bambini, pulendo parti delle loro case che solo noi riuscivamo a vedere. Parlavamo di rado. Mangiavamo poco. Eravamo gentili. Eravamo buone. Non creavamo mai problemi e lasciavamo che ci trattassero come volevano. Lasciavamo che ci lodassero quando erano contente di noi. Lasciavamo che urlassero quando erano arrabbiate. Lasciavamo che ci regalassero cose che non volevamo, o che non ci servivano… Non chiedevamo mai l’aumento. Perché eravamo quasi tutte ragazze semplici, campagnole che non parlavano l’inglese e sapevano che in America il loro destino era sfregare lavandini e lavare pavimenti.

 

(Julie Otsuka, “Venivamo tutte per mare”)

Le Gocce sono scelte da Mariletta Caiazza

Se vuoi, condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *