Martedì 27 novembre 2012

Io non scrivo con feroce energia. Nessuno potrebbe mai usare ciò che scrivo come una clava. La mia è una narrativa che mostra tutte le virtù inglesi del tatto, del buonsenso, dell’ironia e della moderazione: fatalmente retrograda. Sfortunatamente mi viene con grande naturalezza.

    (Philip Roth, “La controvita”)

Le Gocce sono scelte da Mariletta Caiazza

Se vuoi, condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *