Reduce, Reuse, Refill

Reduce, Reuse, Refill


Da qualche settimana il Grand Canyon National Park ha messo al bando la vendita di bottiglie di plastica nel noto parco Usa. Il problema delle bottiglie di plastica era diventato serio, visto che circa il 30 per cento dei rifiuti riciclabili erano appunto bottiglie. Il responsabile del parco, nell’annunciare la decisione, ha spiegato: Ci sono molte parti del mondo in cui imbottigliare l’acqua è l’unico modo per offrire alla gente acqua potabile. Ma quando si può fare altrimenti, dobbiamo scegliere un’altra strada. Nel parco sono già disponibili – ed aumenteranno – punti in cui riempire borracce o contenitori di acqua gratuita, dello stesso parco.

L’annuncio dello stop alle bottiglie di plastica non era stato preso bene dalla Coca Cola, proprietaria del marchio di acqua Dasani, venduto nei Parchi nazionali Usa. D’altra parte lo stop doveva partire il 1 gennaio. Non partì, e qualche giorno dopo la stampa Usa diede notizia di una donazione della Coca Cola alla National Park Foundation di circa 13 milioni di dollari. D’altra parte, a insistere per lo stop alle bottiglie di plastica nel parco, era stata una petizione di Change.com (Grand Canyon Plastic Bottle Ban to Move Forward, Despite Coca Cola’s Opposition ) firmata da più di 100 mila persone. Hanno vinto loro.
26 Aprile 2012

Se vuoi, condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *